Next Game: September

Stay Tuned
dsc_7961t
8 marzo 2018

Caldaro 3 – Milano 1. Gara 2 ai lucci

Milano in trasferta a Caldaro per gara 2 dei quarti di finale, rossoblu senza Fadani e Piccinelli, in panca siede ancora Andrea De Zordo (Da Rin impegnato alle paralimpiadi in Korea si assenterà per l’intero quarto di finale).
La partita si mostra già dalle prime battute nervosa e vissuta, al minuto 1.01 Andrea Schina finisce in panca puniti e due minuti più tardi il turno di Fabrizio Senoner, il powerplay dei padroni di casa però non va a segno, così come quello del Milano in occasione della prima superiorità a favore, al termine del primo parziale la situazione è di reti inviolate e sostanziale parità.
Il secondo drittel ancora all’insegna del nervosismo, è il Milano a subire più penalità ma anche a sbloccare il risultato al minuto 16.42 grazie al goal di Andreas Radin, il vantaggio rossoblu dura però poco, nemmeno 40 secondi dopo, Waldthaler insacca alle spalle di Tura il goal del pareggio per i padroni di casa.
Il Milano ha l’occasione per provare a vincere l’incontro ad inizio del terzo periodo ma non è abbastanza lucido e incisivo per sfruttare la doppia superiorità numerica a favore, il Caldaro è più deciso e tonico e al minuto 11.27 Gamper segna e porta nuovamente i lucci in vantaggio. al minuto 59.45 Stricker segna a porta vuota e chiude l’incontro sul 3 a 1.
Per il Milano da rivedere i powerplay e la lucidità in attacco, domani si gioca sul ghiaccio di casa gara 3, impegno importantissimo per i rossoblu. Domenica 11 gara 4 alle ore 18.00 a Caldaro. Ora non si può più sbagliare