Rinnovo per capitan Re

13 Settembre 2018

L'Hockey Milano Rossoblu è lieto di comunicare il raggiungimento dell'accordo per il rinnovo del giocatore Alessandro Re.

Alessandro Re. Nato a Milano il 20/7/1986. 186 cm x 80 kg. Difensore stecca destra. 

Anche nel turbinio dei più grandi cambiamenti si trovano talvolta punti fissi,riferimenti che danno testimonianza di una continuità avvertibile e fondamentale.  E’ la storia di Alessandro Re e del Milano. Prodotto del vivaio Vipers, consacratosi poi – anno dopo anno – elemento importante della difesa del Milano Rossoblu, “Sandrone” vestirà ancora i colori milanesi, difesi con orgoglio e dedizione lungo tutta la sua carriera. Uomo di poche parole ma di grande spirito, Re ribadisce la sua natura di uno che non si tira mai indietro. Non lo ha mai fatto.

Non lo ha fatto durante i primi anni di A2, sviluppando una crescita che lo ha reso un terzino di qualità.

Non lo ha fatto nell’anno della promozione, coronando la sua ottima stagione e la sua forte crescita caratteriale con un momento fondamentale dal punto di vista psicologico nella gara chiave di semifinale ad Appiano: chi c’era non dimenticherà mai il doppio duello a fianco di Ryan Constant in una di quelle fasi da old-time hockey che ti girano o ti sigillano una partita e una serie. 

Non lo ha fatto durante il triennio in Serie A, diventando terzino affidabile e tosto anche nella massima categoria, senza timore di alcun avversario.

Non lo ha fatto ora, momento delicato e importante per il Milano,in cui a figure come lui sono affidate la continuità e la prima spinta verso una nuova risalita.

A 29 anni,  con l'esperienza maturata durante una lunga carriera (153 partite giocate in serie A in carriera, 163 in serie A2 e 17 nella vecchia serie B) coronata dalla “A” cucita sulla maglia nelle ultime quattro stagioni, Alessandro Re sarà un leader, un esempio per i tanti giovani che entreranno per la prima volta nello spogliatoio milanese e sul ghiaccio dell’Agorà. A lui l’onore/onere di guidare in battaglia e di spronare alla crescita la nuova generazione di guerrieri rossoblu.




























Condividi questa news:

Scopri le altre news!